lun 15 apr | Comune Di Crema - Museo Civico di Crema

CALENDARIO AMENIC CINEMA

Proiezione film dal 18/02 al 15/04
La registrazione è stata chiusa
CALENDARIO AMENIC CINEMA

Orario & Sede

15 apr 2019, 21:00 – 23:30
Comune Di Crema - Museo Civico di Crema , Piazzetta W. T. Gregorj, 5, 26013 Crema CR, Italia

L'evento

Ingresso con tessera associativa F.I.C.C. Iscrizione € 7,00 annuali.

Proiezioni presso sala A. Cremonesi del Museo Civico di Crema e del Cremasco

alle ore 21:10.

STAGIONE CINEMATOGRAFICA 2019 :

NASTRI D’ASFALTO (dal 18 febbraio al 11 marzo 2019):

Programma:

18/02: “Easy Rider” (1969, Dennis HOPPER)

25/02: “Locke” (2013, Steven KNIGHT)

04/03: “Strada a doppia corsia” (1971, Monte HELLMAN)

11/03: “Duel” (1971, Steven SPIELBERG)

Là dove la strada diventa l’unico stato dell’essere possibile. Dove l’asfalto, il vento, le miglia e il ruggito dei motori tra vortici di polvere sono i soli elementi che contano. Quattro pezzi cinematografici imbevuti di protesta, desiderio di estraniazione, istinto di sopravvivenza, che restituiscono il concetto del viaggio smantellato degli aspetti maturativi e formativi ponendo la pura sospensione delle coordinate, l’eternarsi in un moto a tutto gas, a dimensione inesprimibilmente necessaria.

———————————————

ROGER A. DEAKINS: LO SGUARDO RAPITO (dal 18 marzo al 15 aprile 2019):

Programma:

18/03: “Mister Hula Hoop” (1994, Joel e Ethan COEN)

25/03: “Sicario” (2015, Denis VILLENEUVE)

01/04: “Hurricane – Il grido dell’innocenza” (1999, Norman JEWISON)

08/04: “Revolutionary Road” (2008, Sam MENDES)

15/04: “The Village” (2004, M. Night SHYAMALAN)

Tributo al britannico direttore della fotografia tra i più autoriali dell’epoca contemporanea. Le sue soluzioni tecniche portate sulla pellicola in maniera perseverante lungo l’arco della lunghissima carriera (attività ancora in corso, cadenzata da sodalizi ricorsivi e reciprocamente fruttuosi con cineasti d’ingegno, costellata da oltre un centinaio di trofei e riconoscimenti mondiali, e finalmente sigillata con un Oscar nel 2018) hanno prodotto una firma distintiva praticamente fin dagli esordi. Una cifra tecnica che coincide con la visione artistica, senza eguali nella capacità di padroneggiare luci, colori e ombre e di imprigionare lo sguardo ammaliando di emozione e profondità.

Condividi questo evento