top of page

ven 24 mag

|

Crema

CONFERENZA "RICORDARE L'OLTREMARE"

Tempi, luoghi e modi del colonialismo italiano

CONFERENZA "RICORDARE L'OLTREMARE"
CONFERENZA "RICORDARE L'OLTREMARE"

Orario & Sede

24 mag 2024, 17:00

Crema, Via Civerchi, 9, 26013 Crema CR, Italia

Info sull'evento

VENERDÌ 24 MAGGIO 2024

CONFERENZA "RICORDARE L’OLTREMARE" Tempi, luoghi e modi del colonialismo italiano

L’Italia, fin dalla sua costituzione come nazione, mostra una vocazione espansionista, ma deve attendere qualche anno prima di poter avere il proprio ‘posto al sole’, che conquista con un’avventura coloniale che copre un arco temporale di circa sessant’anni, percorrendo così le epoche liberale, fascista e repubblicana. L’incontro mira a ricostruire in maniera sintetica e accessibile le coordinate – temporali, spaziali, politiche e sociali – dell’espansionismo italiano in Africa. Ripercorrere e contestualizzare le vicende – diplomatiche, militari, culturali – che hanno caratterizzato le diverse fasi aiuta a comprendere le modalità attraverso cui in Italia si sono costituiti l’ideologia e gli immaginari coloniali, che ancora oggi proiettano ombre sul rapporto con l’alterità. Ripartire dalle testimonianze delle attrici e degli attori che a diverso titolo hanno partecipato all’esperienza coloniale o hanno contribuito a tramandarne la memoria – sia in Italia che in Africa –, così come inserire la pagina coloniale in un discorso pubblico volto a incoraggiare memorie multivocali, offre l’opportunità di riformulare l’autorappresentazione benevola e lavorista che ha distorto il dibattito sul passato coloniale italiano per decenni.

Valentina Fusari è ricercatrice presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università di Torino, dove insegna Storia dell’Africa. Oltre a lunghi periodi di insegnamento e ricerca in Eritrea ed Etiopia, è stata visiting researcher presso diversi centri internazionali, fra i quali l’Harvard African Studies Center, il Leiden African Studies Centre e l’Oxford Institute of Population Ageing. È membro della redazione di Africa. Rivista semestrale di studi e ricerche. I suoi interessi di ricerca riguardano la storia sociale del Corno d’Africa, con particolare riguardo all’epoca coloniale e al suo impatto. Isuoi attuali progetti vertono sulla storia del lavoro produttivo e riproduttivo femminile, sulle persone con ascendenza mista nel Corno d’Africa e nel Mar Rosso, a Con il patrocinio del Comune di Crema cui è appunto dedicato il progetto europeo quinquennale che le è stato recentemente finanziato. Fra le sue recenti pubblicazioni si possono citare: Scandalo al sole. La vicenda dell’Orfanotrofio De Cristoforis di Massawa (1889-1891) (Ethorema, 2023); Accounting for Textile Industry and Labor Dynamics in Eritrea (1956–1975): Adding Gender to the Equation (Norheast African Studies, 2022); Le missionarie e la cura degli italo-eritrei. Maternage socioculturale in Eritrea durante e oltre il colonialismo (in Les congrégations féminines missionnaires, a cura di Bruno Dumons, 2021); Eritrea 1882-1941. Una riflessione sulle voci del verbo violare (Altreitalie, 2020).

Appuntamento venerdì 24/05 alle ore 17:00 presso la Sala consultazione della Biblioteca "Clara Gallini" di Crema.

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni:

Cultura Crema

Condividi questo evento

bottom of page