top of page

Fri, 19 Jul

|

Crema

MOSTRA PERSONALE DI CAROLINA PAPPALARDO

"Immaginario artistico"

MOSTRA PERSONALE DI CAROLINA PAPPALARDO
MOSTRA PERSONALE DI CAROLINA PAPPALARDO

Orario & Sede

19 Jul 2024, 18:00 – 21 Jul 2024, 18:00

Crema, Piazza del Duomo, 22, 26013 Crema CR, Italia

L'evento

DA VENERDÌ 19 A DOMENICA 21 LUGLIO 2024

MOSTRA PERSONALE DI CAROLINA PAPPALARDO

"IMMAGINARIO ARTISTICO"

Carolina Pappalardo, pittrice figurativa siciliana, arriva per la sua mostra personale a Crema, nella sala della Proloco dal 19 al 21 luglio 2024.

La mostra personale di Carolina Pappalardo sarà la conferma di un percorso che ha visto l’artista impegnata in diverse importanti pubblicazioni e mostre nazionali e internazionali, oltre a recensioni d’arte di scrittori e critici con all’approvazione di numerose amministrazioni pubbliche.

Inaugurazione il 19 luglio alle ore 18:00.

ORARI DI APERTURA:

Mattino: dalle 10:00 alle 12:30

Pomeriggio: dalle 15:00 alle 18:00.

La pittrice siciliana, Carolina Pappalardo, nella sua mostra personale presso la sala della Proloco di Crema, porta il suo “Immaginario creativo” per coinvolgere lo

spettatore nella sua profonda identificazione contemporanea e condividere le esperienze nel panorama culturale internazionale.

Carolina Pappalardo è nata a Catania nel 1987 fin da piccola coltiva la passione per il disegno quindi frequenta il liceo artistico e poi l’Accademia di belle arti di Catania, dove ha la possibilità di approcciarsi con docenti che saranno per lei fonte d’ispirazione per il sua manifestazione artistica. In Accademia avrà modo di collaborare come cultrice del professore di decorazione Giuseppe Altomare, anch’esso artista attivo in Italia e all’estero.

Nella zona dell’Italia settentrionale riesce a identificarsi, negli ultimi anni, oltre che nelle città di Crema e Cremona, dove vive e lavora, anche a Milano città ricca di eventi, fiere e mostre d’importanti artisti.

Carolina oltre a nutrire la passione per la pittura possiede una predisposizione innata per la creazione di tatuaggi ed è il motivo di un rimando stilistico nelle sue opere, senza dimenticare la continua sperimentazione e approccia le varie tecniche pittoriche: l’acrilico, la tempera, l’acquerello ed i colori ad olio. La sua tecnica preferita è sicuramente la pittura a olio ma altrettanto utilizzata, per la sua rapidità nella fase di esecuzione, è quella dell’acrilico con cui riesce a realizzare sfumature in diversi tipi di soggetti e in particolare nei ritratti.

A un certo punto, dopo aver avuto modo di esporre e far conoscere la sua arte in varie parti d’Italia, tra cui Udine, Bibbiena, Forlì e Forte dei Marmi, sente l’esigenza di realizzare una sua mostra personale e decide di farlo proprio nella città di Crema in cui ha vissuto numerosi anni lontana dalla sua terra natia.

I soggetti frequenti nell’immaginario dell’artista e che caratterizzano il suo percorso definiscono la mostra suddivisa in aree a tema:dal notturno al mitologico, senza dimenticare l’alchimia con le sue simbologie fino giungere a quello marino e naturalistico.

Il leitmotiv dell’arte di Carolina è sicuramente la presenza di elementi simbolici individuabili in quasi tutte le sue opere, in particolare in quelle con un rimando all’alchimia intesa come una vera e propria trasmutazione dell’animo umano, per superare gli ultimi confini dell’esistenza e giungere alla perfezione. La mitologia è tra quelle tematiche che affascinano l’artista, come è evidente dalle sue sirene e nell’immagine dell’arpia, donne che hanno per metà il corpo di animali o che come camaleonti si mimetizzano subendo una sorta di metamorfosi.

La sirena non si ricollega solo alla mitologia ma è anche un rimando al tema marino, molto caro all’artista perché la riporta subito nella sua terra natia, la Sicilia, ricca di paesaggi mozzafiato. C’è chi, nella tavola a forma di violino raffigurante appunto una sirena, su una conchiglia in riva al mare vede la rappresentazione dell’artista che la ha rappresentata.

Poi il surrealismo è sicuramente tra i tratti stilistici di alcuni dipinti di Carolina, che non ama identificarsi in uno stile preciso perché crede che l’arte possa essere libera da particolari etichette stilistiche, ma che nonostante questo è ben riconoscibile agli occhi del pubblico.

Alcuni dipinti, in particolare i ritratti, hanno un gusto tipicamente dark noir che si ritrovano anche in molte sue illustrazioni realizzate a china e che rispecchiano molto anche la personalità e il gusto dell’artista.

Una mostra, quella di Crema, che vuole definire e narrare un importante percorso artistico della giovane Carolina Pappalardo che da anni è presente con le sue opere in musei, palazzi e sedi espositive di rilievo nazionale e internazionale.

Ingresso libero.

Per maggiori informazioni:

E-mail: info@prolococrema.it

Tel. 0373/81020

Condividi questo evento

bottom of page